Radici

La mia è una famiglia di carrettieri, per la maggior parte. Dalla metà del '700 di questo si sono occupati i miei: trasportare, commerciare, talvolta imbrogliare e scappare dalla giustizia e dai briganti. Tutti, o quasi, nati a Mineo in Sicilia...

Mario Blangiforti

Io sono il secondo figlio di Mario Blangiforti, meccanico, nato a Mineo nel 1933 e morto a Caltagirone nel 1999. Mio padre è nato due mesi dopo che Hitler salì al potere in Germania e è morto due mesi prima della fine del millennio.

Sebastiano Orazio "Janu" Blangiforti

Mario era il secondo figlio del carrettiere Sebastiano Orazio detto Janu, nato a Mineo nel 1900 e morto nel 1978, e di Anna Stancanello detta Nunù. Nonno Janu aveva vissuto per breve tempo in Argentina, subito dopo la prima guerra mondiale, ma era tornato in Sicilia nel '22. Chissà che idea si era fatta dell'Italia che s'avviava al fascismo.

Anna "Nunù" Stancanello

Nonna Nunù appartenente anche lei ad una antica famiglia di carrettieri originaria, si dice, dell'Ennese.

Mario Stancanello

Il carrettiere Mario Stancanello (nato nel 1879) era figlio di Antonio (1846) e Anna Mazzone (1850).

Francesco Blangiforti

Janu era figlio di Francesco nato a Mineo nel 1849 (l'anno della fine della rivoluzione siciliana) e morto nel 1933 pochi mesi dopo la nascita di mio padre.
Suo padre era Giuseppe, nato suddito del borbone anglofilo a Mineo nel 1810 e morto nel 1876 suddito del piemontese austrofobo.
Figlio di Mario, nato a Mineo nel 1786 e morto nel 1835, che era figlio di Giuseppe nato nel 1760 circa a Mineo e coevo di Napoleone Bonaparte.

Francesca Novità

Per linea femminile sono il figlio di Francesca Novità, che è nata a Mineo nel 1941 quando la guerra stava per finire.

Carlo "Don Carru" Novità

Suo padre era Carlo Novità, nato a Mineo nel 1905 e morto a Catania nel 1972. Don Carru era barbiere, suonava il mandolino in matrimoni e serenate e di tanto in tanto salassava. Un bel giovane. Era figlio di Raffaele e Giovanna Caruso.

Raffaele Novità

Raffaele era nato nel 1863 e morto nel 1945.

Caruso Giovanna

Giovanna rea nata nel 1861.

Agrippina (Giuseppina) "Pippina" Mandrà

Mia nonna materna era Giuseppa Mandrà detta Pippina. In alcuni documenti à chiamata Agrippina, credo non sia mai stata fatta luce sul suo vero nome. Era nata a Mineo in una famiglia di carrettieri nel 1911. Morì nel 1980.

Antonio "Papantoniu" Mandrà

Suo padre era chiamato Papantoniu, carrettiere nato da Giovanni Mandrà e da Agrippina Salemi, nato nel 1877 e morto nel 1958.

Francesca "Mammaciccia" Ledda

La madre di Pippina Mandrà era chiamata Mammaciccia, Francesca Ledda, era nata a Mineo nel 1883 ed era morta nel 1950. Mammaciccia era figlia di Teresa Cusumano e di Antonino Ledda (nato nel 1858). Nonna "Tresa" era nata a Mineo nel 1861, quando nacque il regno d'Italia, ed era era figlia di Agrippina Gentile e di Ignazio Cusumano (1814).